Domande Frequenti (F.a.q.)

 

 

 

 
» Come si richiede un preventivo?
I preventivi e la prima consulenza sono gratuiti. E' a disposizione il numero verde 800.800.007 o la mail del servizio clienti (con risposta garantita entro 48h) dall’apposito form nella sezione contatti.
 
 
» Come si richiede un servizio?
I servizi si possono richiedere a mezzo fax o email, compilando il modulo preposto. Per i servizi informativi è sufficiente richiedere il listino al ns. ufficio commerciale, per le indagini investigative da produrre in giudizio (concorrenza sleale, determinazione assegno di mantenimento, etc...) sarà predisposto un mandato investigativo ad hoc. In entrambi i casi lè a disposizione il ns. numero verde per una consulenza preliminare gratuita. 
 
 
» Quando e come si pagano i servizi?
Al termine di qualsiasi indagine verrà inviato un avviso con indicato l’importo relativo ai servizi effettuati, che dovrà essere versato con la modalità da Voi scelta (carta di credito, bonifico bancario, ecc.).
I rapporti con gli esiti verranno contestualmente consegnati, a riscossione avvenuta, secondo le modalità da Voi richieste.
Per gli accertamenti investigativi potrà essere richiesto il versamento di un fondo spese di anticipo.
 
 
» Avete un listino standard?
Il listino è disponibile gratuitamente su richiesta al ns. ufficio commerciale.
 
 
» Le indagini della sezione investigativa possono essere utilizzate in giudizio come prova?
Si, tutti gli elementi probatori acquisiti attraverso le indagini investigative, potranno essere utilizzati come prove in giudizio. Potrà inoltre essere richiesta la testimonianza degli agenti investigatori che hanno curato direttamente le indagini.
 
 
» Come posso verificare lo stato della mia pratica?
Chiamando il numero verde 800.201020 e comunicando gli estremi dell’incarico affidato, si potranno avere in tempo reale tutte le informazioni inerenti allo stato della pratica e i tempi previsti per l’evasione.
 
 
» Gli esiti delle indagini informative sono garantiti?
Le indagini informative raccolgono tutta una serie di informazioni acquisite attraverso accertamenti e notizie che possono fornire indicazioni ed indizi che, nella maggior parte dei casi permettono di ottenere degli esiti positivi.
 
 
» Che funzione ha il vostro ufficio qualità?
La certificazione per la qualità ISO 9001:2008 ci ha permesso di formalizzare le procedure di controllo e strutturale in modo tale da eseguire un triplice controllo su ogni pratica evasa, sia informativa che investigativa.
 
 
» Come sono tutelato se il servizio risulta incompleto o inefficace?
Qualora il servizio da noi fornito sia ritenuto incompleto o inefficace, provvederemo immediatamente a fare riesaminare all’ufficio qualità le risultanze delle indagini effettuate. Nel caso in cui venga effettivamente riscontrata da parte nostra l’errata interpretazione di alcuni dati e notizie acquisiti, procederemo all’immediato approfondimento delle indagini. Naturalmente in questo caso nulla sarà addebitato al cliente.
 
 
» Svolgere un’investigazione nei confronti del coniuge o di un dipendente è illecito?
La nostra azienda è autorizzata da licenza prefettizia ai sensi dell’art. 134 del T.U.L.P.S.
Inoltre non viene violata in nessun modo “la privacy” in quanto proprio il Codice in materia di protezione dei dati personali (D.L.vo 30 Giugno 2003, n. 196) prevede la gestione e il trattamento dei dati personali senza consenso quando “è necessario ai fini dello svolgimento delle investigazioni difensive o comunque per far valere o difendere un diritto in sede giudiziaria”.