L’assenteismo: cos'è, come contrastarlo e tutelare la tua azienda

Da oltre 50 anni Axerta supporta le aziende nella lotta all’assenteismo. Vuoi capire se si sta verificando anche nella tua impresa, quanto ti costa e come controllarlo?
In questa pagina trovi tutti gli approfondimenti.

Scarica gratis la GUIDA DEFINITIVA sull'assenteismo: cos'è e come contrastarlo

Scarica la guida sull’assenteismo redatta dai nostri esperti giuristi.

SCARICA IL PDF
RACCONTACI IL TUO CASO

Definizione

Partendo da una definizione generale, con il termine “assenteismo” si intende l’allontanamento sistematico di un dipendente dal proprio posto di lavoro, attraverso diverse modalità:
  • uso ripetuto o eccessivo di permessi retribuiti;
  • ricorso sistematico a congedi per malattia;
  • ricorso ai periodi di aspettativa per motivi personali;
  • assenze ingiustificate o coperte da altri colleghi;
  • mancanza reiterata di puntualità;
  • mancanza di rispetto dell’orario minimo di lavoro.
Le caratteristiche principali del fenomeno sono:
  • sistematicità, cioè il fatto che le assenze si verificano con una frequenza eccessiva al punto di diventare sospetta
  • intenzionalità, ossia il calcolo strategico dei permessi richiesti e la dipendenza di questi da fenomeni non indipendenti dalla volontà del lavoratore.
È importante tenere presenti queste due definizioni per non penalizzare i lavoratori onesti che necessitano realmente dei permessi di cui altri abusano. Da queste, infatti, si deduce un comportamento attivo e consapevole del dipendente mirato a ricevere la retribuzione senza farvi corrispondere la propria prestazione lavorativa.

Non chiamateli “furbetti”!

L’assenteismo è tema attuale e sentito, purtroppo però è un fenomeno che tende ad essere oggetto di confusione: i “furbetti” sono in realtà ladri e truffatori, le situazioni che tendono a farci sorridere, hanno riflessi giudiziari, penali ed etici. Ecco perché è importante chiarire che il lavoratore assenteista danneggia non solo il datore di lavoro e i colleghi, ma la collettività intera.

Investigazioni aziendali come strumento per combattere l’assenteismo

Quando il datore di lavoro ha il sospetto che la malattia sia simulata, o che non sia tale da giustificare l’assenza, ha un’alternativa: richiedere visite fiscali oppure rivolgersi agli investigatori privati.

Per contrastare il fenomeno dell’assenteismo, che non riguarda solo la falsa malattia ma anche l’utilizzo illecito di congedi, le aziende sono infatti legittimate ad effettuare controlli mediante agenzie investigative autorizzate, tra cui Axerta.

Con le investigazioni aziendali è possibile raccogliere prove certe e legalmente valide in giudizio.
L’orientamento giurisprudenziale a riguardo è pacifico: le indagini così svolte sono legittime ed il dossier investigativo è ammesso come prova atipica che, se contestata, può essere asseverata dalla testimonianza dell’investigatore che l’ha redatto.
Hai un problema di assenteismo nella tua azienda?
Racconta il tuo caso al nostro team di esperti e scopri
come Axerta può aiutarti a risolverlo.



RACCONTACI IL TUO CASO
Guarda tutti i contenuti del Convegno 2018 organizzato
da Axerta dedicato all’assenteismo



VAI ALLA PAGINA DELL'EVENTO