Prevenzione del terrorismo. Dati 2015 delle attività di Intelligence in Italia

Il Ministro degli Interni Angelino Alfano, a seguito dei tragici eventi avvenuti a Parigi nella notte tra il 13 ed il 14 novembre, nel corso della odierna conferenza stampa al Viminale ha fornito i dati di operatività dell’attività di Intelligence italiana nella prevenzione terroristica dall’inizio del 2015.
“Gli sforzi sono stati premiati seppur la cronologia del terrore non ha una sequenza ordinata - ha dichiarato Alfano - Qualunque attività di prevenzione agisce per evitare che un evento si verifichi, non è destinata ad eliminare il coefficiente di rischio di un evento drammatico ma ad abbassarlo.

Dati delle attività di prevenzione del terrorismo in Italia
(periodo 1/01–14/11- 2015)
  • perquisizioni effettuate su soggetti sospetti n. 540
  • persone controllate dall’inizio dell’anno n. 56.426
  • persone arrestate n. 147
  • persone indagate n. 325
  • persone espulse dal territorio nazionale o respinti alla frontiera per mancanza requisiti d’ingresso n. 259
  • persone espulse ritenute appartenenti frange estremiste n. 55
  • veicoli perquisiti n. 8.493




Condividi con:

Vai alla lista news
14 novembre 2015 Redazione