Faggioli al convegno del 4 febbraio: Articolo 4 e tecnologie a disposizione dei lavoratori

Il 4 febbraio presso il Museo storico di Alfa Romeo si terrà il seminario di aggiornamento legislativo e di condivisione di best practices della security aziendale e della gestione del personale sul tema del Jobs Act e delle possibilità di controllo in azienda.

Ideato e voluto da AIDP, AIPSA ed AXERTA con l’intento di definire come poter operare in concreto per salvaguardare il patrimonio aziendale, 7 relatori di rilevanza nazionale, esperti in diritto penale e del lavoro, privacy, security, risorse umane ed investigazione affronteranno l’argomento "JOBS ACT E STRUMENTI DI CONTROLLO IN AZIENDA - L'evoluzione della normativa e delle possibilità per le aziende”.

Ha confermato la sua partecipazione in qualità di relatore il Prof. Gabriele Faggioli, Docente MIP e Socio e Amministratore delegato Partners4innovation. Il suo intervento verterà sull’analisi de “La riforma dell’articolo 4 dello Statuto dei Lavoratori e le tecnologie a disposizione dei datori di lavoro” per chiarire, anche sulla base della giurisprudenza precedente alla riforma, quali sono le regole che oggi devono essere rispettate per correttamente adempiere alla nuova formulazione legislativa.

La nuova formulazione dell’articolo 4 dello Statuto dei Lavoratori è di particolare rilevanza in relazione alle tecnologie oggi a disposizione dei lavoratori in quanto impatta sulla possibilità per i lavoratori di utilizzare sistemi di controllo a protezione delle apparecchiature stesse, dei lavoratori e del business aziendale” spiega il Prof. Faggioli.

Gabriele Faggioli, legale, è socio e amministratore delegato di Partners4innovation S.r.l. (a Digital360 Company). È Adjunct Professor del MIP – Politecnico di Milano. È membro del Gruppo di Esperti sui contratti di cloud computing della Commissione Europea.

È Presidente del Clusit (Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica).

E’ specializzato in contrattualistica informatica e telematica, in information & telecommunication law, nel diritto della proprietà intellettuale e industriale e negli aspetti legali della sicurezza informatica, in progetti inerenti l’applicazione delle normative inerenti la responsabilità amminstrativa degli enti e nel diritto dell’editoria e del markerting.

Ha pubblicato diversi libri fra cui, da ultimo, “I contratti per l’acquisto di servizi informatici” (Franco Angeli), “Computer Forensics” (Apogeo), “Privacy per posta elettronica e internet in azienda” (Cesi Multimedia) oltre ad innumerevoli articoli sui temi di competenza ed è stato relatore a molti seminari e convegni.

Ingresso riservato previa registrazione e fino ad esaurimento dei posti.

ISCRIVITI
- PROGRAMMA
 

Condividi con:

Vai alla lista news
11 gennaio 2016 Redazione