Axerta a STAGE-IT: il futuro è nelle ICT applicate alle investigazioni private

Promuovere i giovani talenti. È stato questo l’intento della partecipazione di Axerta alla XIII edizione della giornata STAGE-IT, tenutasi lo scorso giovedì 7 aprile presso il Centro Culturale Altinate San Gaetano di Padova.
Promossa da ICT Lab e Sezione Servizi Innovativi e Tecnologici di Confindustria Padova in collaborazione con le Università di Padova e Ca’ Foscari, il Parco Scientifico Galileo e l’Ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova, STAGE-IT è un’occasione di conoscenza reciproca tra aziende e studenti e permette alle prime di presentare la realtà in cui operano e illustrare le tematiche proposte per stage, con specifico riferimento al settore Information and Communication Technology (ICT), e agli studenti di avvicinarsi pragmaticamente al mondo del lavoro.
Il direttore marketing di Axerta Michele Cogo sposa con piacere la partecipazione a questa “bella iniziativa” e ringrazia “in modo particolare la Dr.ssa Felicioni che si è prodigata per la buona riuscita dell'evento coinvolgendo in modo efficace le imprese del territorio padovano".
STAGE-IT ha permesso agli studenti partecipanti di conoscere le opportunità d’impiego nel settore investigativo privato. Prima fra tutte la figura professionale dell’informatico forense, molto richiesta, chiamata ad operare nell'ambito della sicurezza informatica generale e dell'ethical hacking.
Quello dell’informatico forense è un profilo molto complesso, sempre più “raro” da trovare, sia per l’interdisciplinarietà della materia che per la tendenza, molto diffusa tra gli studenti ICT, di concentrare i propri studi su IOT e sviluppo APP.
Lavorare da informatico forense vuol dire possedere, dunque acquisire con un adeguato percorso di studi, competenze trasversali sia di natura tecnica in materia di informatica e informatica forense, che giuridica, con una conoscenza di base del codice penale, del codice di procedura penale, del codice civile, del codice di procedura civile, del ruolo e della figura del Consulente Tecnico e del Perito, della Convenzione di Budapest 2001 e della Legge 48/2008.
 

Condividi con:

Vai alla lista news
19 aprile 2016 Redazione