Buone pratiche e scenari futuri della sicurezza aziendale ad ARENA 2016

Lo scorso 20 maggio abbiamo partecipato ad Arena 2016, evento biennale del Security Management, organizzato da AIPSA, Associazione Italiana dei Professionisti della Security Aziendale, partner istituzionale di Axerta.

Giunta alla sua quarta edizione, la biennale “Arena 2016 – Sicurezza & Tecnologia” è divenuto l’evento più significativo nell’ambito del Security Management italiano, sia privato che pubblico. Nella storica cornice del palazzo della Gran Guardia, il più importante centro espositivo di Verona, l’evento ha consentito di approfondire il tema de "L'evoluzione tecnologica della sicurezza fisica" ovvero come la tecnologia incide, interagisce e consente di attuare oggi le politiche di sicurezza e di tutela aziendale.
La sicurezza fisica comprende quel complesso di misure che consentono di prevenire e/o dissuadere dall'accesso non autorizzato all’interno di “strutture”, siano esse fisiche o digitali. Si pensi, ad esempio, alla necessaria prevenzione dall’accesso abusivo di un qualunque sistema informatico, vero tallone d’Achille della sicurezza globale.
Al fine di tutelare le risorse funzionali al funzionamento aziendale, siano essi dati, persone e/o beni di consumo, oggi è possibile raccogliere e correlare dati provenienti da numerosi e diversificati dispositivi di sicurezza (video, sensori, accessi...), portando a numerosi vantaggi organizzativi, tra cui una maggiore consapevolezza delle situazioni e una ottimizzazione dell’efficienza dei sistemi di sicurezza, dunque dei costi.

Dagli interventi dei prestigiosi relatori intervenuti è emerso un quadro molto variegato delle sfide del futuro del security management, degli strumenti a supporto e delle migliori soluzioni e best practices già attuate a livello nazionale ed internazionale trasversalmente agli ambiti afferenti a infrastrutture critiche, banche, oil&gas, telecomunicazioni, Retail & GDO, homeland security e sicurezza cittadina.
Abbiamo ascoltato le esperienze del Gen. Giampaolo Ganzer, Consigliere scientifico della Fondazione I.C.S.A. (Intelligence Culture and Strategic Analysis), già Comandante del ROS dei Carabinieri il quale ha descritto quali sono i principali scenari di crisi internazionali con riferimento al terrorismo mediorientale; Genséric Cantournet, Chief Security Officier e Direttore Security & Safety di RAI, Radiotelevisione Italiana sui Sistemi predittivi per la sicurezza; Luca Tenzi, Security Integration Officier SG/IS/DSS International Telecommunication Union (Organizzazione delle Nazioni Unite) sulle nuove sfide per le istituzioni sovranazionali per la sicurezza fisica integrando l’ICT; Manuel Di Casoli, Direttore Security & Business Continuity di Expo 2015 che ha raccontato il valore del fattore umano e dei sistemi di sicurezza nell’esperienza di Expo 2015; Andrea Chittaro, Head of Corporate Security di Snam sul sistema Gas in Italia ed in Europa; Pier Luigi Martusciello, responsabile della Sicurezza Fisica di BNL, gruppo BNP PARIBAS in Italia sulla Sicurezza in banca e sui mutamenti avvenuti nell’ultimo decennio; Fabio Ortolani, head of Security Operations di Vodafone Italy sull’evoluzione delle minacce, rischi ed opportunità; Luigi Altamura, Comandante del Corpo di Polizia Municipale di Verona e Coordinatore del Servizio di Protezione Civile del Comune di Verona sui sistemi informativi territoriali integrati quali strumenti per la sicurezza urbana; Giuseppe Mastromattei, head of Security SW Europe di H&M Hennes & Mauritz sull’argomento Lean Security.

“Dalle loro testimonianze è emerso quanto sia rilevante la sicurezza negli attuali scenari geopolitici, sociali ed economici, quanto negli ultimi decenni abbia inciso sul costrutto di “sicurezza” l’aumento della complessità dei rischi globali e locali e la forza della percezione del rischio, quale motore di azione in termini di prevenzione e contrasto” ha commentato a margine dell’evento il Presidente di Axerta, Gen Michele Franzè.

A fare gli onori di casa Mauro Masic, Presidente AIPSA e security manager worldwide di Magneti Marelli, Vinicio Menini, Presidente Digitronica.IT e Giulio Pedrollo, Presidente Confindustria Verona.
 


Condividi con:

Vai alla lista news
25 maggio 2016 Redazione